Risoluzione (di diritto) del contratto: il giudice non può valutare la gravità dell’inadempimento dedotto nella clausola risolutiva espressa


Con la clausola risolutiva espressa le parti stabiliscono in via preventiva quali comportamenti sono ritenuti gravi ai fini dell’inadempimento contrattuale e tali da legittimare la risoluzione del contratto stesso, per cui in tali ipotesi il giudice non è tenuto a valutare la gravità dell’inadempimento ma è tenuto a verificare se in concreto si sono realiz [...]

Contenuti riservati agli utenti registrati: crea un account oppure effettua il login.

(14) Capo XIV - Della risoluzione del contratto (artt. 1453-1469 cc), Preferiti

Avvocato in Modena

Related Articles

0 Comment