La fusione per incorporazione comporta l’interruzione del processo?

La fusione per incorporazione non determina l’estinzione della società incorporata, né crea un nuovo soggetto di diritto nell’ipotesi di fusione paritaria, ma attua l’unificazione mediante l’integrazione reciproca delle società partecipanti alla fusione, risolvendosi in una vicenda meramente evolutivo – modificativa dello stesso soggetto giuridico, che conserva la propria identità, pur in un nuovo assetto organizzativo, per cui non ricorre un’ipotesi di interruzione del processo ex art. 300 cpc e ss.

Tribunale di Modena (Cortelloni), sentenza n. 411 del 21 marzo 2019

NOTA
In senso conforme, Tribunale di Modena (Castagnini), sentenza n. 2129 del 1° dicembre 2017.

Esito: Rigetto nel merito (6)

Classificazione:

| art. 2498 c.c. | art. 2504-bis c.c. | art. 300 c.p.c. | art. 301 c.p.c. | art. 303 c.p.c. |

Senza categoria
Avatar

Avvocato in Modena

Related Articles

0 Comment