La domanda di credito proposta in via ordinaria contro il Fallimento è inammissibile o improcedibile


Dal giorno della dichiarazione di fallimento nessuna azione individuale esecutiva può essere iniziata o proseguita sui beni compresi nel fallimento, a pena di inammissibilità o improponibilità della domanda. I creditori devono infatti partecipare al concorso nelle forme previste dalla [...]

Contenuti riservati agli utenti registrati: crea un account oppure effettua il login.

(01) Capo I - Del giudice (artt. 1-56 cpc), R.D. n. 267 del 1942 (Legge Fallimentare)

Avvocato in Modena

Related Articles

0 Comment