Imposta di registro e riqualificazione giuridica di operazioni societarie elusive

Il brevissimo tempo (tre giorni) decorso tra l’atto di costituzione di una società a responsabilità limitata cui viene contestualmente conferito un ramo di azienda da parte di altra società e la successiva cessione a una terza società, da parte della società conferente, delle quote dell’intera partecipazione nella società conferitaria, deve far ritenere, anche alla luce della volontà dei soggetti coinvolti nelle suddette operazioni come risultante dai verbali assembleari, che la complessiva operazione in discorso sia in realtà posta in essere con il fine elusivo di sfuggire all’imposta proporzionale di registro prevista per la cessione di azienda e come tale legittimamente riqualificata a norma dell’art. 20 del D.P.R. 131 del 1986 dall’Amministrazione finanziaria. (...)

Contenuti riservati agli utenti registrati. Effettuare il login

Tributario

Related Articles

0 Comment