Il rigetto della domanda ex art. 96 cpc rileva ai fini delle spese?

Il rigetto della domanda, meramente accessoria, di condanna per lite temeraria o responsabilità processuale aggravata ex art. 96 cpc non rileva ai fini della soccombenza, sicché non può giustificare la compensazione delle spese di lite ai sensi dell’art. 92 cpc.

Corte di Appello di Bologna, Sez. II civ. (pres. Fiore, rel. Bellotti), sentenza n. 2327 del 19 settembre 2018

NOTA:
Il provvedimento di cui in massima ha rigettato il gravame proposto avverso Tribunale di Modena sentenza n. 462/2014.

Esito: Rigetto nel merito (3)

Classificazione:

| art. 91 c.p.c. | art. 92 c.p.c. | art. 96 c.p.c. |

(04) Capo IV - Delle responsabilità delle parti per le spese e per i danni processuali (artt. 90-98 cpc)
Avatar

Avvocato in Modena

Related Articles

0 Comment