Competenze del CTU: legittima la richiesta dell’intero al condebitore in solido

Il vincolo di solidarietà passiva che si genera tra le parti del processo con riguardo alle competenze del CTU, giustifica, in forza della previsione generale di cui all’art. 1292 cc, la possibilità per il professionista di richiedere l’adempimento integrale della propria obbligazione anche ad uno solo dei condebitori in solido, salva comunque la facoltà per […]

Read More &#8594

L’usura oggettiva si accerta confrontando il TEG con il TEGM

La fattispecie della c.d. usura oggettiva (o presunta) o in astratto è integrata a seguito del mero superamento del tasso–soglia che a sua volta viene ricavato mediante l’applicazione di uno spread sul TEGM; posto che il TEGM viene trimestralmente fissato dal Ministero dell’Economia sulla base delle rilevazioni della Banca D’Italia, a loro volta effettuate sulla […]

Read More &#8594

L’usura oggettiva è integrata dal mero superamento del tasso soglia

La fattispecie della c.d. usura oggettiva (presunta o in astratto) è integrata a seguito del mero superamento del tasso soglia che, a sua volta, viene ricavato mediante l’applicazione di uno spread sul TEGM, che è trimestralmente fissato dal Ministero dell’Economia sulla base delle rilevazioni della Banca d’Italia, a loro volta effettuate sula scorta delle metodologie […]

Read More &#8594

La perizia di parte che determini il t.e.g. con formule diverse dalle Istruzioni della Banca d’Italia è necessariamente viziata

La perizia di parte che determini il t.e.g. con formule che disattendano le Istruzioni della Banca d’Italia (da ritenersi quali «norme tecniche autorizzate» a integrare la legge civile e penale) è necessariamente viziata, giacché è ragionevole attendersi simmetria tra le metodologie di calcolo rispettivamente seguite per il tasso effettivo globale medio (cd. t.e.g.m.) nelle rilevazioni […]

Read More &#8594