Precetto: oltre alla data della F.E., bisogna indicare il provvedimento che ne ha disposto l’esecutorietà

Il precetto su decreto ingiuntivo deve indicare non soltanto la data di apposizione della formula esecutiva ma anche il provvedimento che ha disposto l’esecutorietà stessa, a pena di nullità (insuscettibile di sanatoria per raggiungimento dello scopo), da fare valere con l’opposizione agli atti esecutivi. Tribunale di Modena (Italiano), sentenza n. 1470 del 10 agosto 2016

Read More &#8594

Azione ex art. 2932 cc e mancata produzione in giudizio degli attestati di certificazione energetica

In tema di giudizio promosso ex art. 2932 cc, l’omessa tempestiva produzione degli attestati di certificazione energetica non impedisce il trasferimento dei beni, poiché la sanzione di nullità originariamente prevista per le compravendite prive di allegazione dall’art. 15 D.Lgs. n. 192/2005 e, successivamente, dall’art. 6 del medesimo decreto legislativo, è stata eliminata dall’art. 1 D.L. […]

Read More &#8594

Sanzione amministrativa: cosa prova (fino a querela di falso) il verbale di accertamento

Nel giudizio di opposizione ad ordinanza ingiunzione irrogativa di sanzione amministrativa, il verbale di accertamento dell’infrazione, qualora risulti completo e regolare, fa piena prova, fino a querela di falso ed è perciò assistito, per la sua provenienza da un pubblico ufficiale, da una presunzione (iuris tantum) di corrispondenza al vero delle attestazioni ed enunciazioni di […]

Read More &#8594

Le caratteristiche dell’insolvenza che basta alla decadenza dal beneficio del termine

Lo stato di insolvenza che rileva ai fini della decadenza dal beneficio del termine (art. 1186 cc) non richiede una situazione di definitivo dissesto, ma soltanto l’impotenza a soddisfare regolarmente le obbligazioni contrattuali, quindi può conseguire anche ad una situazione di difficoltà economica e patrimoniale reversibile, purché idonea ad alterare, in senso peggiorativo, le garanzie […]

Read More &#8594

Opposizione a D.I. improcedibile per mancato avvio della mediazione

La conseguenza processuale del mancato avvio della procedura di mediazione è l’improcedibilità del giudizio di opposizione, con salvezza del decreto ingiuntivo emesso in funzione della soddisfazione della pretesa sostanziale dell’opposto. Tribunale di Modena (Conte), sentenza n. 1315 del 29 giugno 2016 NOTA: In senso conforme, Tribunale di Modena (Siracusano), sentenza n. 868 del 12 maggio […]

Read More &#8594