Il fondo patrimoniale è assoggettabile ad azione revocatoria

La costituzione del fondo patrimoniale limita l’aggredibilità dei beni conferiti solamente alla ricorrenza di determinate condizioni (art. 170 cc), rendendo più incerta o difficile la soddisfazione del credito, conseguentemente riducendo la garanzia generale spettante ai creditori sul patrimonio dei costituenti in violazione dell’art. 2740 cc, che impone al debitore di rispondere con tutti i suoi […]

Read More &#8594

Revocatoria del fondo patrimoniale: il requisito della “scientia damni”

In tema di azione revocatoria relativa a fondo patrimoniale costituito dopo l’assunzione del debito basta, ai fini della scientia damni, la semplice consapevolezza del debitore di arrecare danno al creditore, o la sua previsione di un pur solo potenziale danno di esso; invece non rilevanti tanto l’intenzione del debitore di ledere la garanzia patrimoniale generica […]

Read More &#8594

Il fondo patrimoniale è assoggettabile ad azione revocatoria

La costituzione del fondo patrimoniale limita l’aggredibilità dei beni conferiti solamente alla ricorrenza di determinate condizioni (art. 170 cc), rendendo più incerta o difficile la soddisfazione del credito, conseguentemente riducendo la garanzia generale spettante ai creditori sul patrimonio dei costituenti in violazione dell’art. 2740 cc, che impone al debitore di rispondere con tutti i suoi […]

Read More &#8594

Revocatoria ordinaria, sufficiente che il soddisfacimento del creditore sia divenuto più difficile per la variazione qualitativa (e non quantitativa) del patrimonio del debitore

In tema di azione revocatoria ordinaria non è richiesta, a fondamento della azione, la totale compromissione della consistenza patrimoniale del debitore, ma solo il compimento di un atto che renda più incerto o difficile il soddisfacimento del credito, che può consistere non solo in una variazione quantitativa del patrimonio del debitore, ma anche in una […]

Read More &#8594

Revocatoria: al debitore convenuto in giudizio spetta l’onere di provare la residua capienza qualitatita e quantitativa del proprio patrimonio

In tema di revocatoria (art. 2901 cc), occorre verificare l’eventuale diminuzione patrimoniale al momento del compimento dell’atto depauperativo dedotto in giudizio, gravando comunque sul debitore, che intenda sottrarsi agli effetti dell’azione revocatoria, provare che il suo patrimonio sia tale da soddisfare ampiamente le ragioni creditorie. Tribunale di Modena (Pagliani), sentenza n. 733 del 5 maggio […]

Read More &#8594