Locazione: i criteri della gravità dell’inadempimento del conduttore sono presunti dalla legge

In tema di contratti di locazione ad uso abitativo, l’art. 5 L. n. 392/1978, derogando alla previsione di cui all’art. 1455 cc, introduce una presunzione assoluta dell’elemento oggettivo dell’inadempimento, sottratto alla valutazione discrezionale del giudice, fondata su due elementi, l’uno, temporale (il protrarsi del ritardo nella corresponsione dei canoni per oltre venti giorni), l’altro, quantitativo […]

Read More &#8594

La locazione di un immobile ad uno dei comproprietari dello stesso

Quando la locazione di un immobile ad uno dei comproprietari cessi per scadenza del termine o per risoluzione per inadempimento del conduttore, il bene deve essere restituito alla comunione, affinché questa possa disporne, esercitando, attraverso la sua maggioranza, le facoltà di godimento diretto o indiretto. Ne consegue che il conduttore-comproprietario può essere condannato al rilascio […]

Read More &#8594