L’onere probatorio in materia contrattuale

Il creditore che promuova le azioni di cui all’art. 1453 cc può limitarsi ad allegare l’inadempimento dell’obbligazione, di risultato o di mezzi, mentre deve (allegare e) provare la fonte del suo diritto, il danno e il nesso di causalità con la condotta del debitore; in particolare, l’allegazione deve essere specifica e attenere ad un inadempimento […]

Read More &#8594

Risarcimento del danno: la liquidazione equitativa del quantum presuppone la certezza dell’an

In presenza di un danno incerto nella sua stessa esistenza storica, nessuna valutazione equitativa del giudice può avvenire ai sensi dell’art. 1226 cc, che richiama il concetto di equità integrativa per i casi in cui il danno non può essere provato nel suo preciso ammontare, ma nei quali l’integrazione equitativa deve pur sempre essere fondata […]

Read More &#8594

La perizia di parte che determini il t.e.g. con formule diverse dalle Istruzioni della Banca d’Italia è necessariamente viziata

La perizia di parte che determini il t.e.g. con formule che disattendano le Istruzioni della Banca d’Italia (da ritenersi quali «norme tecniche autorizzate» a integrare la legge civile e penale) è necessariamente viziata, giacché è ragionevole attendersi simmetria tra le metodologie di calcolo rispettivamente seguite per il tasso effettivo globale medio (cd. t.e.g.m.) nelle rilevazioni […]

Read More &#8594

Usurarietà degli interessi: le istruzioni della Banca d’Italia hanno valore vincolante e non possono adottarsi formule di calcolo differenti

Le contestazioni di usurarietà del rapporto fondate su formule di calcolo differenti da quelle adottate dalla Banca d’Italia per la rilevazione dei Tassi Effettivi Globali Medi non sono attendibili e, pertanto, rendono inammissibile in quanto esplorativa una consulenza tecnica d’ufficio di tipo contabile. Tribunale di Modena (Pagliani), sentenza n. 926 del 14 luglio 2022

Read More &#8594

I titoli idonei alla cancellazione delle ipoteche giudiziali

Per procedere alla cancellazione di ipoteche giudiziali, è necessario ottenere un titolo idoneo, ovverosia un provvedimento del giudice o un atto notarile trasmesso all’Agenzia delle entrate, affinché provveda materialmente alla cancellazione. Per legge sono titoli idonei per ottenere la cancellazione: Tribunale di Modena (Bagnoli), sentenza n. 1238 del 20 ottobre 2022

Read More &#8594