Mediazione immobiliare: l’intervento di un secondo agente fa venir meno il diritto alla provvigione del primo?

Si considera mediatore chi mette in relazione diverse parti per la conclusione di un affare compiendo un’opera causalmente rilevante per il suo perfezionamento. A tal fine è sufficiente la mera ricerca e l’indicazione ad una parte del controinteressato o la segnalazione dell’affare, non rilevando, invece, la partecipazione del mediatore alle trattative successive. Pertanto, il diritto […]

Read More &#8594

Il galateo degli avvocati

“E così da leggi in leggi tutte superchiate dalle usanze trascorsero gli anni: e così trascorrono ancora, e trascorreranno, perché gli avvocati si costituiscono e si governano dalle opinioni, dalle usanze e da’ costumi, non dalle leggi” (V.M.) Per La biblioteca del Consiglio – pagine di storia dell’avvocatura,  il CNF ha recentemente pubblicato in formato […]

Read More &#8594

Sinistri stradali: il valore probatorio del modulo CID/CAI nei confronti dell’Assicurazione

La dichiarazione contenuta nel modulo di constatazione amichevole del sinistro, sottoscritta dai conducenti protagonisti del medesimo, è oggetto di libero apprezzamento da parte del giudice qualora il danneggiato proponga azione risarcitoria diretta nei confronti dell’assicuratore del danneggiante. In tale ipotesi, infatti, il proprietario del veicolo assicurato ricopre il ruolo di litisconsorte necessario, sicché la confessione […]

Read More &#8594

Vizi in materia d’appalto: l’accettazione espressa o tacita dell’opera è lo spartiacque ai fini della distribuzione dell’onere della prova tra le parti

In materia di appalto, gli art. 1665 cc e art. 1667 cc prendono in considerazione la verifica e l’accettazione dell’opera e gli effetti che ne conseguono sul piano della garanzia della difformità e dei vizi dell’opera: il committente, prima di ricevere la consegna, ha diritto di verificare l’opera compiuta; se, nonostante l’invito fattogli dall’appaltatore, il […]

Read More &#8594