La posizione sostanziale delle parti nel giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo

Nei procedimenti di opposizione a decreto ingiuntivo, in cui il contraddittorio è eventuale e posticipato, instaurandosi solo per effetto dell’opposizione, non si verifica alcuna inversione della posizione sostanziale delle parti: il creditore mantiene la veste sostanziale di attore ed all’opponente compete la posizione tipica del convenuto e ciò esplica i suoi effetti anche in tema […]

Read More &#8594

L’espromissione non può avere ad oggetto un credito futuro o indeterminato nell’an

Presupposto giuridico imprescindibile dell’espromissione (art. 1272 cc) è la sussistenza di un’obbligazione altrui, precedente all’assunzione da parte dell’espromittente. Essa, pertanto, non può avere ad oggetto un debito non ancora sorto, ovvero che sorgerà se e quando il creditore avrà effettuato la sua prestazione, né un debito indeterminato nell’an, anche se determinabile nel quantum. Tribunale di […]

Read More &#8594

L’obbligo del giudice di stimolare il contraddittorio su questioni di diritto e di fatto rilevate d’ufficio

L’obbligo del giudice di stimolare il contraddittorio sulle questioni rilevate d’ufficio, stabilito dall’art. 101 cpc co. 2, non riguarda le questioni di solo diritto, ma quelle di fatto ovvero quelle miste di fatto e di diritto, che richiedono non una diversa valutazione del materiale probatorio, bensì prove dal contenuto diverso rispetto a quelle chieste dalle […]

Read More &#8594