Sostituzione dell’arbitro

Qualora, per esplicita previsione contenuta nella clausola compromissoria, l’arbitrato irrituale per bianco segno sia espressamente affidato ad un determinato soggetto designato dalle parti stesse e quest’ultimo rinunci successivamente all’incarico, il rinunciatario non potrà essere sostituito dal Presidente del Tribunale eventualmente adito, giacché l’originaria designazione dell’arbitro era intuitu personae e la sostituzione del rinunciatario può avvenire […]

Read More &#8594

Sospensione cautelare dell’esecutività di delibere condominiali

Il provvedimento di sospensione dell’esecutività di delibere condominiali ha natura cautelare (in quanto è preposta ad impedire che l’esecuzione della delibera asseritamente illegittima possa vanificare il giudizio che ha ad oggetto proprio l’accertamento di tale illegittimità), e – come tale – richiede l’accertamento del fumus boni iuris e del periculum in mora, ed ad esso […]

Read More &#8594

Pendenza di procedure giudiziali e conoscenza dello stato di insolvenza

In tema di azione revocatoria fallimentare, la sussistenza del requisito della scientia decoctionis non può essere desunto dalla mera esistenza a carico del debitore di procedure giudiziali (nella specie: ricorsi per ingiunzione ed istanze di fallimento) la cui conoscenza non rientra infatti tra i diritti (di accesso) del pubblico. Tribunale di Modena (Cigarini), 8 aprile […]

Read More &#8594

Protesti e conoscenza dello stato di insolvenza

In tema di revocatoria fallimentare, i protesti cambiari, in virtù del loro carattere di “anomalia” rispetto al normale adempimento dei debiti d’impresa e della loro idoneità a cagionare grave pregiudizio all’imprenditore in termini di perdita dell’indispensabile credito commerciale, possono legittimamente ascriversi al novero degli elementi rilevanti, in via indiziaria, ai fini della prova presuntiva della […]

Read More &#8594