Opposizione a decreto ingiuntivo e domanda riconvenzionale

La domanda principale del giudizio di opposizione è la domanda introdotta con il ricorso per decreto ingiuntivo rispetto alla quale il creditore-ricorrente assume gli oneri, assertori e probatori, dell’attore, mentre il debitore opposto h gravato dell’onere di difesa, peculiare del convenuto. Pertanto, il creditore-opposto, non potrà valersi del potere di formulare domanda riconvenzionale se non […]

Read More &#8594

Prelazione legale e azione ex art. 2932 c.c.

In caso di prelazione legale (nella specie, p. agraria), non sussistono i presupposti per un’azione ex art. 2932 cc, poiché detta prelazione non può essere assimilata all’obbligo a contrarre, atteso che la denuntiatio non integra una proposta contrattuale, ma solo l’adempimento di un onere posto dalla legge a carico dell’alienante. A ciò si aggiunga che […]

Read More &#8594

Domanda di condanna alle spese giudiziali

La rifusione delle spese di giudizio non costituisce oggetto di un’autonoma domanda giudiziale, sulla quale possa ritenersi integrata una preclusione comportante il divieto di modificazione della domanda, come per le domande di merito, ma una condanna consequenziale ed accessoria, svincolata dal principio del contraddittorio. Tribunale di Modena (Pagliani), 14 aprile 2004

Read More &#8594

Opposizione a decreto ingiuntivo

In tema di opposizione a decreto ingiuntivo, ove sia accolta domanda riconvenzionale e ricorrano i presupposti per la compensazione giudiziale, è infondata la tesi secondo cui, avendo il convenuto richiesto solo la conferma del decreto ingiuntivo e non la condanna a diversa cifra risultante dall’istruttoria, non potrebbe essergli riconosciuta come dovuta una cifra diversa da […]

Read More &#8594