La mancanza di qualità delle quote societarie

L’art. 1497 cc, che disciplina la mancanza di qualità del bene compravenduto, è applicabile alla vendita di quote di società di capitali (con conseguente soggezione ai termini di decadenza e prescrizione di cui all’art. 1495 cc), non solo nell’ipotesi in cui le parti abbiano fatto esplicito riferimento, mediante la previzione di specifiche garanzie contrattuali, alla […]

Read More &#8594

La ripetizione dei canoni pagati in misura superiore a quella dovuta per legge o contratto

Il conduttore che dimostri di aver corrisposto al locatore un canone maggiore di quello previsto dal contratto o dalla legge, ha diritto di ripetere quell’esubero ai sensi dell’art. 2033 cc, in quanto indebitamente percepito dal locatore, oltre interessi al saggio legale da ogni singolo pagamento, stante la mala fede dell’accipiens. Tribunale di Modena (Masoni), sentenza […]

Read More &#8594