L’usucapione ordinaria non presuppone la buona fede ovvero l’ignoranza dell’altruità del bene

L’elemento psicologico del possesso utile per l’usucapione ordinaria consiste nell’intenzione del possessore di comportarsi come proprietario del bene, e prescinde dallo stato soggettivo di buona fede, che non è richiesto dall’art. 1158 cc, poiché ciò che rileva non è la convinzione di esercitare un proprio diritto o l’ignoranza di ledere un diritto altrui, bensì la volontà di disporre del bene come se fosse proprio.

Tribunale di Modena (Castagnini), sentenza n. 681 del 13 aprile 2018

Esito: Accoglimento (4)

Classificazione:

| art. 1158 c.c. | art. 1159 c.c. |
(02) Capo II - Degli effetti del possesso (artt. 1148-1167 cc)

Avvocato in Modena

Related Articles

0 Comment