Usucapione: basta la prova di aver coltivato il fondo?

La parte che invoca il perfezionamento dell’usucapione deve provarne gli elementi costitutivi. A tal fine la mera coltivazione del fondo è insufficiente a far presumere l’animus rem sibi habendi, poiché non esprime in modo inequivocabile la volontà del coltivatore di possedere, essendo invece necessari indizi da cui evincere che si sia svolta uti dominus, come […]

Read More &#8594

Azione per regolamento di confini ed eccezione di usucapione

L’eccezione di usucapione proposta dal parte del convenuto non è idonea a snaturare l’azione di regolamento dei confini proposta dall’attore, quando con detta eccezione si faccia valere una situazione sopravvenuta, atta a eliminare la incertezza sul confine, senza che sia messo in discussione il titolo di acquisto vantato “ex adverso” come invece accade nell’ipotesi in […]

Read More &#8594

Azione per regolamento di confini ed eccezione di usucapione

Nel giudizio per regolamento di confini (art. 950 cc), l’eccezione di usucapione (art. 1158 cc) non è ammissibile nel caso in cui l’incertezza del confine abbia carattere oggettivo, ossia nell’ipotesi in cui vi sia promiscuità del possesso nella zona confinaria, essendo tale situazione di per sé incompatibile con l’esclusività del possesso quale requisito necessario per […]

Read More &#8594

L’usucapione ordinaria non richiede la buona fede

Alla stregua di quanto disposto dall’art. 1158 cc, la proprietà dei beni immobili ed egli altri diritti reali di godimento sui beni medesimi, si acquista in virtù del possesso continuato per venti anni. L’istituto dell’usucapione richiede solo il possesso e non anche l’ignoranza dell’altrui diritto, non risultando, quindi, incompatibile con la conoscenza del diritto di […]

Read More &#8594