La contumacia non vale acquiescienza, neppure implicita, alle domande altrui


La contumacia del convenuto non vale a rendere non contestati i fatti allegati dall’altra parte ex art. 115 cpc (che infatti opera solo tra le parti costituite), né altera la ripartizione degli oneri probatori e non comporta l’esclusione dell’onere incombente sull’attore di fornire la prova di tutti i fatti costitutivi del diritto dedotto in giudizi [...]

Contenuti riservati agli utenti registrati: crea un account oppure effettua il login.

(05) Titolo V - Dei poteri del giudice (artt. 112-120 cpc), (06) Capo VI - Del procedimento in contumacia (artt. 290-294 cpc)

Avvocato in Modena

Related Articles

0 Comment

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.