Inammissibile o improcedibile la domanda proposta in via ordinaria contro il Fallimento


Salvo il caso di domanda contro il fallito per quando sarà tornato “in bonis”, domanda che però deve essere chiaramente esplicitata, qualora nel giudizio promosso o proseguito dal curatore per il recupero di un credito del fallito, il convenuto proponga una domanda riconvenzionale, diretta cioè all’accertamento autonomo di un contrapposto credito nei confronti del fallimento e non sem [...]

Contenuti riservati agli utenti registrati: crea un account oppure effettua il login.

R.D. n. 267 del 1942 (Legge Fallimentare)

Avvocato in Modena

Related Articles

0 Comment

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.