Il termine ordinatorio non prorogato (né ulteriormente prorogabile) produce gli stessi effetti di un termine perentorio


I termini perentori non possono essere prorogati nemmeno sull’accordo delle parti (art. 153 cpc), mentre quelli ordinatori possono essere prorogati, prima della loro scadenza, al massimo due volte nel caso di motivi particolarmente gravi e comunque per una durata non superiore al termine originario (art. 154 cpc), con la conseguenza che il decorso di questi ultimi [...]

Contenuti riservati agli utenti registrati: crea un account oppure effettua il login.

(02) Capo II - Dei termini (artt. 152-155 cpc), (02) Capo II - Dell'estinzione del processo (artt. 629-632 cpc)

Avvocato in Modena

Related Articles

0 Comment

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.