Il superamento della presunzione di buona fede

In caso di acquisto “a non domino” di cosa mobile non registrata, dalla presunzione, derivante dal principio posto dall’art. 1147 cc, che l’acquirente sia stato in buona fede, deriva, per colui che intenda contrastare tale presunzione, l’onere di fornire elementi idonei alla formulazione non del mero sospetto di una situazione di illegittimo possesso, madi un dubbio derivante da circostanze serie, concrete e non ipotetiche.
Tribunale di Modena (Cividali), sentenza n. 845 del 21 maggio 2012

Esito:

Classificazione:

| art. 1175 c.c. | art. 1375 c.c. |
Senza categoria
Avatar

Avvocato in Modena

Related Articles

0 Comment