Il convenuto può far rilevare la sua estraneità al giudizio in qualsiasi momento del processo


La titolarità della posizione soggettiva attiva o passiva essendo essa elemento costitutivo del diritto fatto valere in giudizio, può essere negata dal convenuto con una mera difesa che non è soggetta al limite della decadenza di cui all’art. 167 cpc, atteso che la questione attinente alla “titolarità” è elemento costituivo della domanda ed è relativa al [...]

Contenuti riservati agli utenti registrati: crea un account oppure effettua il login.

(01) Capo I - Dell'introduzione della causa (artt. 163-174 cpc)

Avvocato in Modena

Related Articles

0 Comment

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.