Opposizione di terzo all’esecuzione: la coincidenza fra la sede aziendale del terzo e del debitore

In tema di opposizione di terzo all’esecuzione (art. 619 cpc), in caso di coincidenza fra la sede aziendale del terzo e della debitore, il terzo è esonerato dalla dimostrazione dell’affidamento dei beni all’esecutato per titolo diverso dalla proprietà. Egli, però, resta comunque gravato degli altri oneri probatori, al pari di ogni altro terzo opponente. Tribunale […]

Read More &#8594

Nell’opposizione a precetto la rinuncia allo stesso non determina la cessazione della materia del contendere

La rinunzia al precetto non determina la cessazione della materia del contendere, nel giudizio di opposizione rivolto a contestare il diritto del creditore di procedere ad esecuzione (non per vizi formali del precetto stesso), atteso che quella rinuncia non estingue tale diritto. Tribunale di Modena (Lucchi), sentenza n. 106 del 27 gennaio 2022

Read More &#8594

Opposizione a decreto vs Opposizione a precetto

Nel giudizio di opposizione a precetto fondato su decreto ingiuntivo vale la regola per cui, quando l’esecuzione è proposta sulla base di un titolo di formazione giudiziale, debbono essere fatte valere mediante opposizione al decreto le ragioni della nullità del decreto stesso, mentre debbono essere fatte valere con opposizione a precetto le ragioni che si […]

Read More &#8594

Opposizione all’esecuzione: la posizione sostanziale delle parti (e i relativi oneri probatori e di allegazione)

L’opposizione all’esecuzione (art. 615 cpc) si configura come accertamento negativo della pretesa esecutiva del creditore procedente, nel quale quest’ultimo contrasta l’opposizione chiedendo l’accertamento di fatti, negati dall’opponente e diretti a dimostrare l’esistenza del proprio diritto di procedere all’esecuzione in base al titolo posto a base del procedimento esecutivo. Ne consegue che: 1) nel giudizio di […]

Read More &#8594

L’opposizione all’esecuzione promossa in base a titolo esecutivo di formazione giudiziale

In sede di opposizione alla esecuzione promossa in base a titolo esecutivo di formazione giudiziale, la contestazione del diritto di procedere alla esecuzione forzata può essere fondata su ragioni attinenti ai vizi di formazione del provvedimento fatto valere come titolo esecutivo solo quando questi ne determinino l’inesistenza giuridica, dovendo gli altri vizi del provvedimento e […]

Read More &#8594