Contratto d’opera: il giudice può quantificare, anche d’ufficio, il compenso spettante al professionista

In tema di compenso del professionista il giudice, indipendentemente dalla specifica richiesta della parte, a fronte di riscontri processuali carenti sul quantum e in assenza di tariffe professionali e di usi, non può rigettare la domanda di pagamento del compenso, assumendo l’inadempimento di un onere probatorio, ma deve determinarlo ex art. 1709 cc e art. […]

Read More &#8594

Illegittimo il progetto redatto dal geometra oltre le proprie competenze professionali

Il progetto redatto da un geometra di opere riservate alla competenza degli ingegneri e architetti è illegittimo, a nulla rilevando né che sia stato controfirmato da un ingegnere, né che un ingegnere abbia eseguito i calcoli del cemento armato e diretto l’opera, perché è il professionista abilitato l’unico titolare e responsabile della progettazione. In caso […]

Read More &#8594

Dall’inammissibilità dell’impugnazione non discende automatica responsabilità professionale dell’avvocato

L’obbligazione assunta dal difensore è di mezzi e non di risultato, ma con diligenza qualificata ex art. 1176 cc co. 2, tuttavia la responsabilità del prestatore d’opera intellettuale è riscontrabile nei confronti del cliente sempre che sussista un nesso eziologico tra condotta negligente mantenuta e valutazione prognostica positiva circa l’esito favorevole del risultato della sua […]

Read More &#8594

Prestazioni intellettuali cc.dd. protette: escluso il compenso se il professionista non è iscritto all’albo

Per il disposto dell’art. 2231 cc, l’esecuzione di una prestazione d’opera professionale di natura intellettuale effettuata da chi non sia iscritto nell’apposito albo previsto dalla legge, dà luogo a nullità assoluta del rapporto tra professionista e cliente, rilevabile anche d’ufficio, e, privando il contratto di qualsiasi effetto, non attribuisce al professionista azione per il pagamento […]

Read More &#8594