Compravendita: la clausola “vista e piaciuta”

In tema di compravendita, la clausola “vista e piaciuta” non può riferirsi ai vizi occulti che si manifestino con l’utilizzo del bene compravenduto, atteso che l’espressione “vista” allude solo ai vizi agevolmente riscontrabili dall’acquirente a primo esame. Tribunale di Modena (Primiceri), sentenza n. 1254 del 10 settembre 2021

Read More &#8594

Compravendita: l’aliud pro alio

In materia di vendita, si ha consegna di aliud pro alio, che dà luogo all’ordinaria azione contrattuale di risoluzione o adempimento ex art. 1453 cc, svincolata dai termini di decadenza e prescrizione ai quali sono soggette le azioni ex art. 1490 cc e art. 1497 cc, o nell’ipotesi in cui la cosa consegnata appartenga a […]

Read More &#8594

Preliminare d’acquisto: la successiva svalutazione del bene giustifica la riduzione giudiziale del prezzo?

Nella loro autonomia, le parti solo libere di stabilire il prezzo di vendita di ogni bene in maniera del tutto indipendente dal suo effettivo valore. Infatti, l’ordinamento interviene soltanto nel caso in cui tale discrasia sia frutto di patologia genetica, in tal caso assegnando alle parti specifici rimedi (vedi art. 1447 cc, art. 1490 cc […]

Read More &#8594

Il condomino che non comunica all’amministratore di aver venduto l’immobile continua a pagare le spese condominiali

Chi cede diritti su unità immobiliari resta solidalmente obbligato con l’avente causa per i contributi maturati fino al momento in cui è trasmessa all’amministratore copia autentica del titolo che determina il trasferimento del diritto (art. 63 disp.att.cc). Tribunale di Modena (Di Pasquale), sentenza n. 1233 del 25 agosto 2021

Read More &#8594