Cosa deve provare ed allegare il creditore che eserciti un’azione di responsabilità contrattuale?

Il creditore che eserciti un’azione di responsabilità contrattuale può limitarsi ad allegare l’inadempimento dell’obbligazione, di risultato o di mezzi, mentre deve (allegare e) provare la fonte del suo diritto, il danno e il nesso di causalità con la condotta del debitore. In particolare, l’allegazione deve essere specifica e attenere ad un inadempimento per così dire […]

Read More &#8594

Nel mutuo alla francese, non può esserci anatocismo

Non è concettualmente configurabile il fenomeno anatocistico con riferimento a mutuo con ammortamento c.d.alla francese, difettando – in sede genetica del negozio – il presupposto stesso dell’anatocismo, giacché il metodo di calcolo della tradizionale rata costante espressa nel piano di ammortamento si risolve in una formula più complessa di calcolo del futuro interesse corrispettivo da […]

Read More &#8594

L’usura oggettiva si accerta confrontando il TEG con il TEGM

La fattispecie della c.d. usura oggettiva (o presunta) o in astratto è integrata a seguito del mero superamento del tasso–soglia che a sua volta viene ricavato mediante l’applicazione di uno spread sul TEGM; posto che il TEGM viene trimestralmente fissato dal Ministero dell’Economia sulla base delle rilevazioni della Banca D’Italia, a loro volta effettuate sulla […]

Read More &#8594

L’illecita manipolazione dell’Euribor da parte delle banche comporta la nullità degli interessi a tasso variabile indicizzati con quel tasso di riferimento?

L’illecita manipolazione dell’Euribor nel periodo 2005-2008 da parte delle banche, come accertato dalla Commissione Antitrust Europea (dec. n. 8512 del 4 dicembre 2013) non comporta la nullità del patto che determini i tassi d’interesse in misura variabile con riferimento al parametro dell’Euribor, giacché una intesa illecita volta a condizionare la determinazione periodica dei tassi Euribor […]

Read More &#8594