Liberazione del fideiussore per obbligazioni future: l’onere a carico delle parti

Il fideiussore che chiede la liberazione dalla prestata garanzia, invocando l’applicazione dell’art. 1956 cc, ha l’onere di provare, ai sensi dell’art. 2697 cc, l’esistenza degli elementi richiesti a tal fine, e cioè che, successivamente alla prestazione della fideiussione per obbligazioni future, il creditore, senza la sua autorizzazione, abbia fatto credito al terzo pur essendo consapevole dell’intervenuto peggioramento delle sue condizioni economiche.

Tribunale di Modena (Ramacciotti), sentenza n. 1971 del 5 dicembre 2018

Esito: Rigetto nel merito (4)

Classificazione:

| art. 1936 c.c. | art. 1956 c.c. | art. 2697 c.c. |
(01) Capo I - Disposizioni generali (artt. 2697-2698 cc), (22) Capo XXII - Della fideiussione (artt. 1936-1957 cc)

Avvocato in Modena

Related Articles

0 Comment