[Commentario] Gli artt. 6, 28 e 29 cpc nella giurisprudenza del Tribunale di Modena

Rassegna aggiornata al 15/01/2023. Per ciascun giudice è riportata soltanto la massima più recente. Il Foro convenzionale non si presume anche esclusivo, nella disciplina nazionaleLa designazione convenzionale di un Foro territoriale (art. 28 cpc), anche se coincidente con uno di quelli previsti dalla legge, non attribuisce a tale foro carattere di esclusività, essendo a tal […]

Read More &#8594

[Commentario] Gli artt. 1, 5 e 37 cpc nella giurisprudenza del Tribunale di Modena

Rassegna aggiornata al 15/01/2023. Per ciascun giudice è riportata soltanto la massima più recente. Cessazione della materia del contendere e difetto di giurisdizione: quale questione va esaminata per prima?La cessazione della materia del contendere si verifica quando sopravvenga una situazione che elimini la ragione del contendere delle parti, facendo venir meno l’interesse ad agire e […]

Read More &#8594

[Commentario] L’art. 115 cpc nella giurisprudenza del Tribunale di Modena

Rassegna aggiornata al 15/01/2023. Per ciascun giudice è riportata soltanto la massima più recente. Fatti pacifici. Il fatto (seppur implicitamente) ammesso o non specificamente contestato deve ritenersi provatoAi sensi dell’art. 115 cpc, un fatto può considerarsi pacifico e quindi provato quando la controparte: 1) lo ammetta espressamente ovvero implicitamente, cioè fondando le proprie difese su […]

Read More &#8594

Prescrizione disciplinare: l’ordinamento forense è autonomo anche dai criteri penalistici? Breve nota a Cass. SS.UU. n. 32634/2022

Nel nuovo ordinamento professionale forense (L. n. 247/2012), che sotto questo profilo segue criteri di natura penalistica, l’azione disciplinare si prescrive nel termine di sei anni dal fatto (art. 56, co. 1) e in nessun caso, quindi al di là degli effetti della sospensione e dell’interruzione, il termine stesso può essere prolungato di oltre un […]

Read More &#8594