La questione di legittimazione passiva deve essere affrontata alla stregua della prospettazione articolata dall’attore: ove questi – a torto o a ragione – alleghi la responsabilità del convenuto, la materia della effettiva fondatezza della pretesa azionata dall’attore attiene al merito, non già alla legittimazione passiva del convenuto. [...]

Contenuti riservati agli utenti registrati: crea un account oppure effettua il login.

Di Rudi Juri

Avvocato in Modena