Comportamenti tenuti dal lavoratore nella vita privata e licenziamento


I comportamenti tenuti dal lavoratore nella vita privata ed estranei perciò all’esecuzione della prestazione lavorativa, se, in genere, sono irrilevanti ai fini della lesione dei rapporto fiduciario, che costituisce giusta causa di licenziamento (o giustificato motivo soggettivo), possono tuttavia assumere rilievo agli stessi fini, allorché per la loro gravità siano tal [...]

Contenuti riservati agli utenti registrati: crea un account oppure effettua il login.

Senza categoria

Avvocato in Modena

Related Articles

0 Comment