Opposizione a decreto ingiuntivo: come si effettua (a pena di decadenza) la chiamata in causa di terzo?

L’opponente a decreto ingiuntivo, che intenda chiamare in causa un terzo, non può direttamente citarlo per la prima udienza ma deve chiedere al giudice, nell’atto di opposizione, di essere a ciò autorizzato. Ciò in quanto, nel procedimento per ingiunzione, per effetto dell’opposizione, non si verifica alcuna inversione della posizione sostanziale delle parti nel giudizio contenzioso, […]

Read More &#8594

Le spese dell’ATP vanno liquidate insieme alle altre spese del successivo giudizio di merito

Le spese dell’accertamento tecnico preventivo, quali sono i compensi del difensore e dei consulenti (d’ufficio e di parte) non costituiscono un danno risarcibile, bensì esborsi anteriori legati al giudizio da «un nesso di pertinenza e rilevanza» e da quantificare in un «unico contesto» ex art. 91 cpc e art. 92 c.p.c. unitamente alle altre spese […]

Read More &#8594

L’efficacia probatoria della fattura commerciale

La fattura commerciale, avuto riguardo alla sua formazione unilaterale ed alla funzione di far risultare documentalmente elementi relativi all’esecuzione del contratto, si inquadra tra gli atti giuridici a contenuto partecipativo, consistendo nella dichiarazione indirizzata all’altra parte di fatti concernenti un rapporto già costituto. Ne consegue che i registri delle fatture, nonché le fatture stesse possono […]

Read More &#8594

Opposizione a decreto ingiuntivo: la tardiva costituzione in giudizio dell’opponente

Nel giudizio d’opposizione a decreto ingiuntivo, la tardiva costituzione dell’opponente deve essere equiparata alla sua mancata costituzione e comporta, indipendentemente dalla circostanza che l’opposto si sia costituito nel suo termine, l’improcedibilità dell’opposizione (con conseguente definitività del decreto opposto), ferma la riproponibilità dell’opposizione seguita dalla rituale costituzione in giudizio dell’ingiunto ove sia ancora pendente il termine […]

Read More &#8594

Responsabilità medica e Legge Gelli-Bianco: se l’ATP non è ancora concluso, il Giudice del merito può disporre CTU anche d’ufficio

In tema di responsabilità medica, nel caso in cui il giudizio di merito ai sensi dell’art. 702 bis cpc sia instaurato prima che la procedura di accertamento tecnico preventivo sia conclusa (art. 8 L. n. 24/2017), il Giudice può disporre la consulenza tecnica anche d’ufficio (trattandosi di mezzo istruttorio, diverso dalla prova vera e propria, […]

Read More &#8594