L’appalto di manutenzione della strada non trasferisce la custodia (e relativa responsabilità) dalla P.A. committente all’appaltatore

In tema di responsabilità ex art. 2051 cc, l’appalto del servizio di tenuta e pulizia del manto stradale non trasferisce completamente i poteri-doveri di custodia e di vigilanza della P.A. in capo all’appaltatore, che altrimenti risponderebbe direttamente in caso d’inadempimento, essendo l’appalto solo lo strumento giuridico per l’assolvimento in concreto del dovere istituzionale (art. 14 […]

Read More &#8594

Responsabilità per fatto altrui: il regresso nei confronti del responsabile diretto è per l’intero

La committente risponde nei confronti del danneggiato per fatto altrui (art. 2049 cc e art. 2055 cc co. 1), ossia l’illecito del preposto, ma ciò non implica che sia coautrice dell’evento lesivo. Conseguentemente, non essendovi concorso degli obbligati nella produzione del danno, i criteri stabiliti dall’art. 2055 cc co. 2, che non disciplina le ipotesi […]

Read More &#8594

L’agente assicurativo risponde in via oggettiva degli illeciti del subagente

L’agente di un’impresa di assicurazioni risponde ex art. 2049 cc dei danni cagionati dagli illeciti del subagente, ove riconducibili alle incombenze attribuitegli, quando si riscontri il nesso di occasionalità necessaria; se, invece, le condotte del subagente esorbitano dalle sue mansioni e il preponente abbia colposamente omesso gli accorgimenti idonei a prevenire l’evento lesivo, la sua […]

Read More &#8594

La responsabilità dell’Assicuratrice per fatto illecito dell’agente

L’art. 2049 cc è applicabile all’assicuratrice, purché l’agente sia inserito nell’impresa; è irrilevante, invece, che le parti siano legate da un rapporto continuativo o di lavoro subordinato. In particolare, la responsabilità ex art. 2049 cc può estendersi alle condotte tenute dall’agente nell’ambito delle proprie mansioni e che siano state determinate o agevolate dal ruolo svolto […]

Read More &#8594