Quando la riconsegna della cosa locata costituisce (implicito) scioglimento consensuale del contratto

La riconsegna della cosa locata può costituire implicito scioglimento consensuale del contratto, purché avvenga con effettiva immissione del locatore nel possesso, per esempio con la dazione delle chiavi, mentre non sono sufficienti la mera liberazione da parte del conduttore, l’allontanamento, il mutamento di residenza, la sostituzione di altro soggetto nei pagamenti.

Tribunale di Modena (Rovatti), sentenza n. 417 del 22 marzo 2019

Esito: Accoglimento (1)

Classificazione:

| art. 1372 c.c. | art. 1571 c.c. | art. 657 c.p.c. | art. 658 c.p.c. |

(02) Capo II - Del procedimento per convalida di sfratto (artt. 657-669 cpc)
Avatar

Avvocato in Modena

Related Articles

0 Comment