L’onere di dare avvio alla mediazione nel giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo incombe all’opponente

Nelle cause di opposizione a decreto ingiuntivo, l’onere di esperire il tentativo obbligatorio di mediazione (art. 5 D.Lgs. n. 28/2010) incombe sulla parte opponente e non sul creditore ingiungente opposto, con la conseguenza che il mancato avveramento della condizione di procedibilità comporta la definitività del decreto opposto.

Tribunale di Modena (Cortelloni), sentenza n. 1314 del 12 luglio 2018

NOTA:
Il principio di cui in massima può ritenersi consolidato in seno al Foro modenese. In senso conforme, infatti, tra le altre, Tribunale di Modena (Masoni Roberto), sentenza n. 2038 del 13 dicembre 2018, Tribunale di Modena (Masoni Roberto), sentenza n. 1994 del 6 dicembre 2018, Tribunale di Modena (Siracusano Paolo), sentenza n. 1915 del 21 novembre 2018, Tribunale di Modena (Grandi Martina), sentenza n. 1846 del 8 novembre 2018, Tribunale di Modena (Grandi Martina), sentenza n. 1846 del 8 novembre 2018, Tribunale di Modena (Siracusano Paolo), sentenza n. 594 del 4 aprile 2018, Tribunale di Modena (Rovatti Alberto), sentenza n. 152 del 30 gennaio 2018, Tribunale di Modena (Rovatti Alberto), sentenza n. 31 del 15 gennaio 2018, Tribunale di Modena (Rimondini Antonella), sentenza n. 1241 del 11 luglio 2017.
La sentenza di cui in massima è stata riformata da Corte d’Appello di Bologna sentenza n. 1730/2019.

Esito: Rigetto nel merito (2)

Classificazione:

| art. 633 c.p.c. | art. 645 c.p.c. |

(01) Capo I - Del procedimento di ingiunzione (artt. 633-656 cpc), D.Lgs. n. 28 del 2010 (Mediaconciliazione civile)
Avatar

Avvocato in Modena

Related Articles

0 Comment