La mancanza nel precetto dell’indicazione del provvedimento che ha disposto l’esecutorietà o del provvedimento di apposizione della F.E.

La mancanza nel precetto dell’indicazione del provvedimento che ha disposto l’esecutorietà o del provvedimento di apposizione della formula esecutiva, determina la nullità del precetto stesso per effetto dell’art. 480 cpc, in relazione all’art. 479 cpc, in quanto tali adempimenti sostituiscono la formalità di una nuova notificazione del titolo in forma esecutiva e integrano la precedente notifica del decreto non avente ancora efficacia esecutiva; pertanto, il precetto deve contenere a pena di nullità assoluta, l’indicazione degli elementi che permettano l’identificazione del titolo esecutivo e della data della notificazione del medesimo ed alle sua lacune non è dato di sopperire con indicazioni emergenti da altri precetti. (...)

Contenuti riservati agli utenti registrati. Effettuare il login


(01) Capo I - Del procedimento di ingiunzione (artt. 633-656 cpc), (01) Capo I - Delle opposizioni del debitore e del terzo assoggettato all'esecuzione (artt. 615-618 bis cpc), (01) Titolo I - Del titolo esecutivo e del precetto (artt. 474-482 cpc)

Avvocato in Modena

Related Articles

0 Comment

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.