Le statuizioni di condanna legate alla pronuncia costitutiva da un nesso di corrispettività sono insuscettibili di esecuzione provvisoria

Le statuizioni di condanna legate alla pronuncia costitutiva da un nesso di corrispettività sono insuscettibili di esecuzione provvisoria ai sensi dell’art. 282 cpc per via del principio di parità delle armi (ex art. 111 Cost.) e del diritto di azione e di difesa (ex art. 24 Cost. primo e secondo comma). Una diversa conclusione, infatti, […]

Read More &#8594

Il vizio di motivazione nel ricorso per cassazione può essere dedotto solo per omesso esame di un “fatto storico” che abbia formato oggetto di discussione e che appaia “decisivo” ai fini di una diversa soluzione della controversia

In seguito alla riformulazione dell’art. 360 cpc co. 1 n. 5, disposta dall’art. 54 D.L. n. 83/2012, conv. con mod. L. n. 134/2012, non sono più ammissibili nel ricorso per cassazione le censure di contraddittorietà e insufficienza della motivazione della sentenza di merito impugnata, in quanto il sindacato di legittimità sulla motivazione resta circoscritto alla […]

Read More &#8594

La causa può essere decisa sulla base della c.d. “ragione più liquida” (anche se logicamente subordinata)

La causa può essere decisa sulla base della questione ritenuta di più agevole soluzione, pur se logicamente subordinata, senza necessità di esaminare previamente (o successivamente) le altre, anche sostituendo -nella prospettiva aderente alle esigenze di economia processuale e di celerità del giudizio costituzionalizzata dall’art. 111 Cost.- il profilo di evidenza a quello dell’ordine delle questioni […]

Read More &#8594

Prescrizione del diritto alla ripetizione di quanto pagato in forza di norma successivamente dichiarata incostituzionale: l’individuazione del dies a quo

La prescrizione decennale del diritto alla ripetizione di quanto pagato, in applicazione di una norma successivamente dichiarata incostituzionale, decorre, ai sensi dell’art. 2935 cc, dal giorno del pagamento stesso, non già dalla data della pronuncia d’incostituzionalità o della pubblicazione della medesima, configurandosi la vigenza della norma viziata da incostituzionalità non ancora dichiarata, come una mera […]

Read More &#8594

I presupposti per la liquidazione del compenso all’aiutante del C.T.U.

La liquidazione del compenso all’aiutante del ctu può avvenire solo se tale ausilio sia stato previamente autorizzato dal giudice e, successivamente, comprovato dai documenti attestanti il relativo rimborso (art. 56 D.P.R. n. 115/2002). Corte di Cassazione, Sez. VI civ. (pres. Petitti, rel. Vivaldi), ordinanza n. 21069 del 30 settembre 2014 NOTA: Il provvedimento di cui […]

Read More &#8594