Sfratto per morosità e pagamento dei canoni prima dell’udienza di convalida: la cristallizzazione dell’inadempimento nella locazione commerciale

In tema di locazione ad uso diverso da quello abitativo, il pagamento dei canoni dopo la notifica dell’intimazione dello sfratto per morosità, quand’anche effettuato prima dell’udienza per la relativa convalida, non è idoneo ad impedire la risoluzione del contratto. Tribunale di Modena (Masoni), sentenza n. 1191 del 23 luglio 2021

Read More &#8594

Decreto ingiuntivo emesso da giudice territorialmente incompetente: quali incombenti a carico del giudice dell’opposizione?

Laddove il giudice dell’opposizione rilevi che il decreto ingiuntivo è stato emesso da un giudice incompetente, nell’esercizio della propria competenza funzionale ed inderogabile, deve dichiarare l’incompetenza del giudice che ha emesso il decreto e, conseguentemente, la nullità del medesimo, fissando un termine perentorio entro il quale le parti debbono riassumere la causa davanti al giudice […]

Read More &#8594

Opposizione a decreto ingiuntivo: l’estratto conto bancario non basta a provare il credito

Ai sensi dell’art. 50 TUB, l’estratto conto certificato dalla Banca ha valenza esclusiva nell’ambito del procedimento monitorio, mentre nel giudizio di opposizione graverà invece sulla banca opposta l’onere di produrre tutte le movimentazioni bancarie (Nel caso di specie, la banca aveva prodotto in sede di opposizione il contratto di mutuo sottoscritto, il piano di ammortamento […]

Read More &#8594

La posizione sostanziale delle parti nel giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo

Nei procedimenti di opposizione a decreto ingiuntivo, in cui il contraddittorio è eventuale e posticipato, instaurandosi solo per effetto dell’opposizione, non si verifica alcuna inversione della posizione sostanziale delle parti: il creditore mantiene la veste sostanziale di attore ed all’opponente compete la posizione tipica del convenuto e ciò esplica i suoi effetti anche in tema […]

Read More &#8594

Opposizione a decreto ingiuntivo: come si effettua (a pena di decadenza) la chiamata in causa di terzo?

L’opponente a decreto ingiuntivo, che intenda chiamare in causa un terzo, non può direttamente citarlo per la prima udienza ma deve chiedere al giudice, nell’atto di opposizione, di essere a ciò autorizzato. Ciò in quanto, nel procedimento per ingiunzione, per effetto dell’opposizione, non si verifica alcuna inversione della posizione sostanziale delle parti nel giudizio contenzioso, […]

Read More &#8594