Oggetto del processo tributario: sono esclusi i motivi e gli elementi non contenuti nell’avviso di accertamento

L’oggetto del processo tributario è delimitato ai soli motivi puntualizzati nell’avviso di accertamento in quanto essi soli sono idonei a definire l’ambito delle ragioni adducibili nella fase contenziosa a sostegno della pretesa azionata dall’Amministrazione mentre lo stesso valore definitorio non può essere attribuito ad eventuali riferimenti contenuti nel processo verbale di constatazione, atto endoprocessuale avente […]

Read More &#8594

La proroga biennale dell’accertamento (per chi non si è avvalso del condono) non si applica alla decadenza delle agevolazioni “prima casa”

La proroga biennale prevista dall’art. 11, co. 1, L. n. 289/2002, si applica, per espressa disposizione, all’attività di rettifica e di liquidazione della maggiore imposta; pertanto, trattandosi di norma di carattere eccezionale, e quindi insuscettibile di interpretazione analogica, non può estendersi alle violazioni relative alle agevolazioni tributarie, la cui definizione è regolata dal successivo co. […]

Read More &#8594

Per la tempestività della cartella esattoriale vale la data della notifica

Per verificare il rispetto dei termini di decadenza fissati dall’art. 1, co. 5 bis, L. n. 156/2005, occorre avere riguardo al momento della notificazione della cartella di pagamento scaturente dalla liquidazione della dichiarazione, avendo la disposizione citata il  fine di garantire al contribuente la conoscenza in termini certi della pretesa tributaria mentre non hanno rilevanza, […]

Read More &#8594

Concordato preventivo: la “dichiarazione di credito” dell’AdE non è integrabile dopo l’esecuzione del concordato

I crediti tributari il cui presupposto d’imposta si è verificato anteriormente all’apertura del concordato preventivo, ancorché accertati successivamente, soggiacciono alla medesima disciplina di tutti gli altri crediti sorti prima dell’inizio della procedura; ne consegue che non è ammissibile l’ulteriore pretesa fiscale dell’AdE – successiva a quella azionata in seno alla procedura mediante tempestiva dichiarazione di […]

Read More &#8594

Black list: la prova della convenienza economica degli acquisti

La convenienza economica degli acquisti da imprese residenti in paesi a fiscalità privilegiata – della cui prova è onerata l’impresa che intende dedurne i costi – non può essere circoscritta esclusivamente al prezzo praticato per ciascun articolo ma è un concetto che comprende un insieme di elementi che l’imprenditore, nell’ambito della propria discrezionalità, può ritenere […]

Read More &#8594