Fatture per operazioni inesistenti e oneri probatori delle parti

Per dimostrare l’inesistenza di operazioni ai fini IVA basta che l’Ufficio provi la circostanza che la società fornitrice dei beni oggetto delle fatture non abbia capacità produttiva e logistica spettando poi al contribuente la prova (contraria) della realtà delle suddette operazioni.

Commissione Tributaria Provinciale Modena, sez. III (pres. e rel. Bruschetta), sentenza 11 aprile 2016, n. 592