«

»

dic 20

Stampa Articolo

L’avvocato italiano non può autenticare la procura alle liti all’estero

La sottoscrizione della procura alle liti rilasciata all’estero non deve essere semplicemente legalizzata, ma autenticata da notaio o da altro pubblico ufficiale autorizzato dalla legge dello Stato estero ad attribuirle pubblica fede; essa, pertanto, non può essere autenticata dal difensore italiano della parte, giacché tale potere di autenticazione non si estende oltre i limiti del territorio nazionale.

Tribunale di Modena (Saracini E.), sentenza n. 1193 del 24 luglio 2012

Permalink link a questo articolo: http://www.giurisprudenzamodenese.it/?p=9439